Loading Attendere...
Virtus Sora Calcio a 5
Le stelle per la Virtus Sora femminile non brillano, anche la sfortuna per una sconfitta casalinga
Le stelle per la Virtus Sora femminile non brillano, anche la sfortuna per una sconfitta casalinga
News pubblicata il 04-03-2020
La cura di Mister Valente non è stata sufficiente per le ragazze della Virtus Sora che non approfittano del doppio turno casalingo; un'altra sconfitta in favore dell’ostica compagine del Virtus Torre Maura.
Anche se l’ambiente era tornato tranquillo dopo la cocente sconfitta casalinga rimediata immeritatamente contro le colleghe del Latina, le sorane non riescono a sfatare il tabù della vittoria. L’impegno non è mancato e la volontà di acquisire l’intera posta in paio era nell’intenzione delle ragazze di Mister Valente che le aveva preparate psicologicamente oltre che atleticamente all’incontro.
Infatti nel primo quarto d’ora del primo tempo le sorane avevano retto bene le sfuriate delle avversarie, anzi promovendosi in attacco con una Barbara Raponi incontenibile, sempre al Top ed una Melania La Mela che sorvegliata speciale non riuscivano a centrare lo specchio della porta.
Il vantaggio ospite arrivava al 14° allorquando le romane perforando la difesa bianconera a seguito di una punizione a due in area.
La reazione della squadra locale non si faceva attendere e dopo alcune prove, Giulia Mancini suggeriva a Melania La Mela il tiro che entrava in rete con il risultato in pareggio.
Con le ospiti costantemente in attacco in area bianconera, finiva la prima frazione dell’incontro.
Nel secondo tempo le bianconere ingranavano la marcia, ma erano le ospiti a farsi pericolose con diverse azioni e punizioni dal limite che prontamente venivano sventate dal portiere bianconero Elisa Cencia.
Come era successo nel primo tempo, al 14° della seconda frazione di gioco, su tiro da fallo laterale le ospiti andavano nuovamente in vantaggio legittimando così un predominio territoriale in area bianconera che durava da vari minuti.
Le ciociare reagivano pressando le avversarie ottenendo così al 18° del s.t. il tiro libero per il sesto fallo cumulativo. Al tiro Giulia Mancini la quale sparava un bolide che lambiva l’incrocio dei pali perdendosi sul fondo. Sull’immediato capovolgimento di fronte arrivava il colpo di grazia con la squadra ospite che guadagnava in area di rigore bianconera la massima punizione. Con il tiro dal dischetto le ospiti si portavano sul 1 a 3 spegnendo così ogni speranza per le bianconere di riagguantare il risultato.
L’incontro volgeva al termine con la vittoria della squadra ospite.
Alla fine dell’incontro mister Valente dichiarava: “Nonostante la sconfitta, sono soddisfatto della prestazione delle mie ragazze; c’è ancora molto da lavorare, l’impegno non manca e ci rifaremo certamente al prossimo incontro. Peccato non siamo riusciti a sfruttare questi due incontri in casa. La squadra ha reagito bene, ci sono margini di miglioramento.”
Per la cronaca, il debutto delle due neo bianconere Francesca Di Carlo e Sara Valeri, è stato rinviato al prossimo incontro; entrambi erano assenti per motivi di lavoro.
 
Ufficio Stampa Virtus Sora C5 Fem.